The Quentin Tarantino Archives logo

Lo script


#1

Due giorni fa’ mi sono casualmente (ma chi voglio prendere in giro? mi sono girata 5 librerie… :-</E> ) imbattuta nello script originale di Pulp Fiction in italiano! ;D

Non ho ancora avuto modo di leggerlo, ma al più presto posterò qui le differenze con il film :wink:

Se siete interessati, è un “tascabile Bompiani” e costa solo 6,80 €







"Pulp. Polpa. Una massa soffice, umida, informe, malleabile. Pasta di stracci o di legno per fare la carta. Rivista o libro che si stampa su carta ruvida, grezza, non lavorata, e che contiene materiale letterario di bassa qualità.

Pulp fiction. Il titolo cui per ora giunge il percorso di Quentin Tarantino sembra dichiarare senza ambiguitàil materiale di cui è fatto il sogno del suo cinema. Stampato su pellicola di alta qualità, con una maestria tecnica e di pura regia sbalorditiva. Uno schermo grande, di sontuositàrara nel presente filmico dominato dalle arditezze pigre della cultura visiva post pubblicitaria e zeppa di citazioni autosufficienti. Tarantino non cita il cinema, non lo prende, lo ruba e lo mangia. Per questo ci appare, giovanissimo, giàcon Reservoir Dogs un classico straniato, che ha visto Godard e chiama “Band Apart” (da un titolo godardiano dei più belli) la propria casa di produzione. Banda a parte. Come è sempre colonna a parte del mondo la colonna/cinema che Tarantino, più ancora che nella scuola di cinema del Sundance di Redford, ha inghiottito lavorando da commesso in un negozio di videocassette. Più ancora di Godard, con minore vertigine e manipolazione autoriale di linguaggi, Tarantino compie l’operazione di sintesi tra il cinema (il contrario della cultura) e le altre culture, tra la selvaggeria istantanea dell’immagine mossa e l’enciclopedia sedimentata delle culture visive, letterarie, musicali; tra la fisiognomica dei corpi e l’invenzione letteraria puramente strutturale.

Fiction. Azione come pura attesa e contemplazione. Vagabondaggi da road movie dentro una stanza, problemi assurdi come quelli la cui soluzione è raccontata dai nostri sogni. E Tarantino sa (anzi, non sa, avverte) che l’immagine non basta a se stessa né a altro. Non basta. Eccede. Impossibile leggerla se non, derisoriamente, prima di farla. Ecco la sapienza di sceneggiature che non sanno nulla ma hanno giàvisto tutto. Struttura a occhi spalancati, dialoghi insensati, la discussione sugli hamburger che tutti abbiamo sempre fatto o sognato. La violenza, improvvisa e attesa, come dissolvenza e parentesi. Pulp fiction, attenzione alla nostra testa, tutto è linguaggio dentro la wonderland della fiction, dentro l’incanto visivo (oh, gli occhi sgranati di Travolta; quelli fondissimi di Uma Thurman…) qualcuno ce la può far saltare la testa, aprendo e chiudendo gli occhi, sbattendo le palpebre, siamo carne sanguinante e mutante di quell’hamburger di quella fiction, ci gira intorno in un incubo calmo tutto il vocabolario del cinema di Tarantino, un grande film dove la Z è la lettera più vicina alla A.

Cuore di pulpebra.

enrico ghezzi "


#2

[quote=“Sylvia”]
Due giorni fa’ mi sono casualmente (ma chi voglio prendere in giro? mi sono girata 5 librerie… :-</E> )

[/quote]





;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D ;D



[b]O MIO DDDDDDDIIIIIOOOOOOOO!

I WANNA DANCE, I WANNA WIN AND I WANNA THAT BOOK![/b]


dimmi che l'hai trovato fa feltrinelli di scongiuro!
che figata!
lo voglio!
che sogno!
umaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaamma!

#3

No, a Ct non c’è la Feltrinelli…

L’ho preso alla Mondadori :wink:


#4

Propongo una statua per sylviuzza :o


#5

Io dire 2 statue + un monumento!



io cmq ho appena scoperto cosa mi regalerò per natale insieme alla katana!! ;D ;D


#6

io l’ho preso parecchio tempo fà, e non mi è assolutamente piaciuto >:( >:( >:(

meglio quello che dicono nel film!


#7

MA…MA COME?



NON E’ LO SCRPIT ORIGINALE?????? :o


#8

[quote=“miawallace”]
MA…MA COME?



NON E’ LO SCRPIT ORIGINALE??????  :o
[/quote]
quando l’ho preso ero convinto di trovarci i dialoghi identici spaccati a quelli del film…ci sono rimasto un pochino male a leggere un’altra versione di Ezechiele25,17. Tutto qua. :wink:


#9

Certo, la sceneggiatura originale è diversa da quella del film…


#10

[quote=“Sylvia”]
Certo, la sceneggiatura originale è diversa da quella del film…
[/quote]
quando l’ho preso non lo sapevo :embarassed: :embarassed: :embarassed: :slight_smile:


#11

[quote=“Sylvia”]
Certo, la sceneggiatura originale è diversa da quella del film…
[/quote]

Beh, il bello è proprio questo :wink:


#12

Bisogna tenere pure conto delle traduzioni…in questo caso se si vanno a comparare la versiono doppiata in ITA e lo script tradotto in ITA è difficile fare un confronto…


#13

LEZIONI DI CINEMA DA DARDANO SACCHETTI DIRETTAMENTE DAL FORUM DI NOCTURNO



(colui che ha posto la domanda è colui che mi ha regalatto la tanichetta delle iene :angel: )



commento numero 12 della pagina 1



<LINK_TEXT text=“http://www.nocturno.it/bbforum/smf/inde … pic=3559.0”>http://www.nocturno.it/bbforum/smf/index.php?topic=3559.0</LINK_TEXT>


#14

Ah…così è lui il donatore di cofanetti… ;D

(Che avatar FIGOH 8) ;D) :angel:


#15

che link!!! Grazie fru!! :o


#16

[quote=“Sylvia”]
Ah…così è lui il donatore di cofanetti… ;D

(Che avatar FIGOH 8) ;D) :angel:
[/quote]

la foto dell’avatar gliel’ho fatta io e ha in mano la mia katana, il zozzone ;D





di nulla adorata manu :-*