The Quentin Tarantino Archives logo

Cosa vorreste veder girato da Tarantino?


#1

Esiste un romanzo o un fumetto che avete letto e che vi è sembrato perfetto per essere adattato dal buon vecchio Quentin?

(ad esempio: dopo aver letto Rum Punch, a.k.a Jackie Brown, mi sono accorto che era davvero in linea con lo stile di Tarantino)

Oppure anche un vecchio film di cui vorreste vedere il remake (come succederàper Inglorious Bastards).



Io voto per la serie a fumetti PREACHER.

Questo un breve riassunto che copio e incollo:

Il protagonista è Jesse Custer, un predicatore protestante non per scelta, ma per costrizione da parte di una nonna psicopatica e dei suoi due tirapiedi, che improvvisamente riceve dentro di sé una strana entitàchiamata Genesis, figlia di un Angelo e di una Demonessa e potente quando Dio stesso. Egli scopre che l’Altissimo ha abbandonato il suo trono celeste, forse impaurito dalla comparsa di questa “nuova idea” e decide di cercarlo e di ricordargli, a suon di cazzotti se è il caso, le sue responsabilitànei confronti del creato. I suoi compagni non sono da meno: Tulip, la sua ragazza, dopo che il “predicatore” l’ha mollata senza spiegazioni, è diventata una killer a pagamento, esperta di armi di ogni genere, mentre il suo migliore amico, Cassidy, è nientemeno che un vampiro alcolizzato di origini nord-irlandesi.

I nostri tre anti-eroi si muovono in un mondo cinico e ironico e devono affrontare nemici di ogni sorta. Dai “Figli del Sangue”, un gruppo di adoratori dei vampiri che vogliono catturare Cassidy per conquistare la vita eterna, all’Alto Padre del Graal, una societàsegreta super-potente (un po’ come gli “Uomini in Nero” di Martin Mystere) che custodisce i discendenti di Gesù Cristo (ormai ridotti a mongoloidi per via dei continui incroci incestuosi, per mantenere il sangue più puro possibile) e aspetta l’avvento del Secondo Redentore. Da mafiosi che ricercano i nostri amici per il loro torbido passato a una nonna pazza e visionaria che risiede da sola, con l’unico aiuto di due ragazzi che sembrano usciti da Non Aprite quella Porta o Le Colline hanno gli Occhi, e che vuole riavere indietro Jesse per i suoi scopi. Fino ad arrivare al culmine: “Arseface” (Facciadiculo), un ragazzetto che, demotivato e depresso, con un padre poliziotto che lo picchia e che passa le sue serate sparando ai “marziani negri” nel cielo, dopo aver ricevuto la notizia del suicidio di Kurt Cobain (il suo unico idolo) decide di mettersi il fucile del babbo sotto il mento e tirare il grilletto. Sopravviverà, ma nessuna plastica facciale potràrimetterlo in sesto e dovràconvivere con una bocca che ormai sembra uno sfintere, da cui il cinico soprannome.

Jesse, Tulip e Cassidy, un triangolo amoroso in procinto di esplodere, possono contare soltanto sui poteri vampireschi del terzo, sulle capacitàcon le armi della seconda e sul potere terrificante di Genesis, che risiede nella mente del primo. Una delle conseguenze è il “Verbo Divino”, la capacitàdel Predicatore di usare la voce di Genesis per far accadere alla lettera tutto ciò che pronuncia. Potete immaginarvi cosa possa capitare quando dice a qualcuno: “Fottiti!”. Ma Jesse sa che da grandi poteri derivano grandi responsabilitàe sa che un abuso di questo potere non gli permetterebbe più la soddisfazione di ricordare all’Onnipotente i suoi doveri.




A voi la palla!


#2

Ci devo pensare un po’…

mi piacerebbe che Q. girasse un film dell’orrore…

non tipo “from dusk till dawn”, qualcosa di più serio…

non so…

???


#3

Scusa Lonely…ma Rum Punch l’hai trovato in italiano?, perchè io di Leonard ho trovato solo Cuba Libre e Be Cool mi pare…io in inglese ci capirei poco e niente ::slight_smile:.


#4

so che mi darete della sema ma…vorrei vedere cosa vien fuori se il tarantino mettesse le mani su…



IL DIARIO DI BRIDGET JONES!





beh, pù seriamente (eeeeeeeeeeeehh :smiley:) mi piacerebbe veder la trasposizione cinematrgrafica di un libro che amo molto che si chiama 26.900 lire del francese Frédéric Beigbeder , un ex pubblicitario. ecco una traccia (che però non rende giustizia ad un libero FAVOLOSO!):



Octave è un pubblicitario e conduce una vita sinistra. E’ uno di quei morti viventi il cui unico sprazzo di luce deriva dal riflesso della propria carta di credito. E’ uno di coloro che decide oggi cosa desidereremo domani, che inquina il mondo con spot e bugie, che inventa bisogni inutili. Un giorno viene coinvolto in una campagna più stupida delle altre per lo yogurt di una multinazionale e va in pezzi. In un crescendo di esaltazione, tra alcol e stupefacenti, diventa sempre più violento, fino all’esplosione finale.


#5

Magari un film comico. ;D ;D

L’allenatore nel pallone. ;D ;D ;D ;D


#6

senza scherzare quentin alla mostra del cinema di veenzia 2004 ha detto che uno dei suoi miti è…[font=Verdana]LINO BANFIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII[/font]!!!



AHAHAHAH! ;D ;D ;D







quentin tarantino

presents

lino banfi

in



MADONNA DELL’INCORONEEETA!


#7

[quote=“miawallace”]
senza scherzare quentin alla mostra del cinema di veenzia 2004 ha detto che uno dei suoi miti è…[font=Verdana]LINO BANFIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII[/font]!!!



AHAHAHAH! ;D ;D ;D







quentin tarantino

presents

lino banfi

in



MADONNA DELL’INCORONEEETA!
[/quote]
E anche il mio mito .

Ho quasi tutta la collezione completa dei suoi film.





Mi avete preso per un *************** ;D ;D ;D ;D ;D ;D


#8


#9

[quote=“miawallace”]
senza scherzare quentin alla mostra del cinema di veenzia 2004 ha detto che uno dei suoi miti è…[font=Verdana]LINO BANFIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII[/font]!!!



AHAHAHAH! ;D ;D ;D







quentin tarantino

presents

lino banfi

in



MADONNA DELL’INCORONEEETA!
[/quote]

veramente Quentin ha detto questo Mia? ::slight_smile: :o


#10





;D ;D ;D ;D ;D ;D

Il mitico Crisantemi.


#11

questa sfuriata off topic non l’avevo vista!!!

Modonna de l’incurunetaaaaaa???

:o



siete fuori! ;D


#12

Ok ,non posto più foto di Oronzo Canà.











Io ho scoperto ke tu nn 6 ne figlio di emigrante ne figlio di preta pura tu 6 proprio figlio di pu*tena, nato.

;D ;D ;D ;D ;D ;D


#13

la scena del prete la ricordi?? ;D ;D


#14

[quote=“Miss_White”]
la scena del prete la ricordi?? ;D ;D
[/quote]
Quale film?


#15

[quote=“Pulp Tarantino”]
Quale film?
[/quote]ora lo sai :wink:


#16

Ragazzi, ma come fa Quentin ad amare certi film italiani di serie Z ?

Io non sono una grande estimatrice della commedia scollacciata e zzozzona all’italiana…tipo “la soldatessa se la fa con tutti” o “la dottoressa maialona ecc…”,

quando vedo uno di sti film rabbrividisco!!

Lui li adora!

E’ un fan di Gloria Guida e della Fenech!

mah…

da non credere…



che fosse anche un fan di Lino Banfi, proprio non lo sapevo…mi sa che la signora wallace ci sta prendendo in giro… ;D


#17

signori, momento di serietà…non mi pare che abbiate l’aspetto di una puttana per cui non cercherò di fottervi come una puttana. :wink:



bene, a venezia 2004 quentin ha voluto personalmente conoscere lino banfi richiedendo proprio a lui cassette con dei suoi film e dicendo che era un suo grande estimatore.

se siamo sconvolti noi non credete che lino banfi fosse meno sflesciato da tale apprezzamento.

questo è venuto fuori anche col discorso che banfi ha intentato una causa a dei produttori che hanno messo in dvd dei suoi film senza la sua autorizzazione e per cui non ricevendo i soldi dei diritti.



avevo sentito anche degli apprezzamenti su gloria guida ritenuta da quentin una delle più belle donne del mondo.

[quote] ma come fa Quentin ad amare certi film italiani di serie Z ?
[/quote]

beh, per molti addetti ai lavori c’è stata una riscoperta/rivalutazione dei film di serie b porno soft anni 60-70-80 come icone se non veritiere almeno verosimiglianti di una certa cultura italiana.

gli estimatori ci sono sempre stati ma ora per il fatto che sono diventati di culto sono rivalutati anche sul piano internazionale (a new york, sidney ecc fanno retrospettive su questi film e lo stesso quentin ha gestito l’italian b movie sempre a venezia 2004) e diventati un vero e proprio genere e una categoria a parte.

non mi stupirei che i filmetti tipo vacanze di natale tra qualche decennio siano studiati e analizzati come i vecchi film di fantozzi, banfi , fenech, buzzanca, vitali , toam milian…etc…

essenzialmente credo che ora facciano ridere le battute di questi film perchè spogliate dalla loro originaria malizia ed entrate spesso nel linguaggio comune…so che mi prenderete per matta ma questo tipo di dialoghi, battute e situazioni hanno costituito una vera pagina di letteratura cinematografica.



oddio mi sto perdendo will&grace!


#18

avevo letto che era un fan!



grazie per l’info mia :wink:


#19

avràvisto anche i film di Bud Spencer e Terence Hill?


#20

[quote=“Ponch”]
avràvisto anche i film di Bud Spencer e Terence Hill?
[/quote]i loro film li adoro :slight_smile: